Facebook link

Laghetto Balaton a Trzebinia - Obiekt - VisitMalopolska

Indietro

Zalew Balaton Trzebinia

Laghetto Balaton a Trzebinia

Akwen w kształcie serca, błękitna woda na tle wapiennych skał
Świętego Stanisława, Trzebinia Regione turistica: Jura Krakowsko- Częstochowska
Il laghetto artificiale Balaton viene chiamato il cuore di Trzebinia. Il popolare bacino è sorto sul sito di un’ex cava dove si estraeva il calcare: una volta esaurita la materia prima, è stato riempito d’acqua.

 

È di forma quasi circolare e ha un’acqua trasparentissima. Non c’è da stupirsi che sia diventato il luogo prediletto degli abitanti dei dintorni. Qui è possibile rilassarsi, nuotare, tuffarsi e pescare. Gli scalatori possono cimentarsi con le ripide rocce che affiorano dalla superficie dell’acqua. Il bacino è stato creato negli anni ’60 del secolo scorso, dopo la fine dello sfruttamento del calcare. In estate funge da luogo di balneazione comunale ed è anche parzialmente utilizzato dall’Associazione Polacca di Pesca - Circolo di Trzebinia e dal Club dei Subacquei. Qui in origine sorgeva una collina di circa 346 metri costituita da calcari giurassici (i resti delle barriere di spugne sono visibili nella caratteristica struttura granulare delle rocce). È un luogo eccellente per camminare e rilassarsi. A seguito di processi naturali, in alcune parti dell’ex cava è cresciuto un bosco dominato dalle betulle, mentre i piccoli acquitrini si sono popolati di anfibi e piante amanti dell’umidità. Nella parte meridionale dell’invaso è presente un’ampia spiaggia attrezzata, mentre la parte nord è la meta preferita degli appassionati di arrampicata, grazie alle rocce scoscese che svettano sulla superficie dell’acqua. Il Balaton ha un’acqua pulitissima, essendo alimentato da sorgenti fredde sotterranee. L’estrema limpidezza dell’acqua incoraggia le immersioni. Sul fondo del bacino si possono scorgere rotaie e vagoncini minerari, oltre a relitti di imbarcazioni.